logo

I Dogi!

Tra il maggio del 1974 e il novembre del 1993, visse le sue imprese una squadra, anzi, una selezione, che rappresentava il meglio del Triveneto.

Giocò 22 partite, vincendone 15.  Giocò contro Tolosa, Leinster, Wasps, Harlequins, Cardiff, selezioni inglesi, gallesi, neozelandesi…  Giocò (e vinse) anche a Twickenham.

La maglia rossa (con dettagli dorati) fu indossata da autentici campioni:  Ivan Francescato, Stefano Bettarello, Elio De Anna, ma poi anche Presutti, Bordon, Checchinato, Scanavacca, Collodo, Toni Galeazzo…  Roba da pelle d’oca.

Tante cose sono cambiate da quei tempi, si è radicato il professionismo, sono cambiati i campionati e le competizioni internazionali, il Cinque Nazioni è diventato Sei Nazioni, la Celtic League è sbarcata anche in Italia, il movimento ovale si è accresciuto.  Ma alla fine il Veneto rimane ancora l’area con maggior densità di società, di praticanti e di simpatizzanti in Italia.  Treviso, Padova, Rovigo, Mogliano, San Donà.  Ma anche Casale, Cus Padova, Mirano, Rubano, Monselice, Villadose, Badia, Cus Verona, Valsugana, Riviera del Brenta, Paese, Selvazzano, Feltre, Este.  Poi gli old e gli “amatori”,  i Petrarchi, i Torelli Sudati, le Ombre Rosse, i Veci.  Una galassia di piccole e grandi società che hanno fatto la storia e che continuano a farla, dai concentramenti dei giovanissimi, fino alle finali di Eccellenza e alle sfide di Pro12.  Senza mollare, sudando, sacrificando tanto.

Tutti.

I Dogi si sono sciolti più di 20 anni fa.  I Dogi possono ora rinascere.  Con tantissime differenze, certo.  Con tante difficoltà da affrontare e superare, certo.  Ma con un’intera regione, una grande popolazione di appassionati, sostenitori, giocatori, che possono fare la loro parte per dare energia.  E’ un’occasione probabilmente unica e irripetibile per costruire una realtà forte e radicata nel territorio.  I risultati arriveranno dopo parecchio tempo, ci vorrà tanta pazienza, tanta professionalità e tanta energia.

Ci vuole coraggio.

E in Veneto il coraggio è una risorsa che da sempre è esistita.

Allora non serve neanche sognare, manca proprio poco e poi si parte davvero.

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: